Cerca
  • caroamicomio

Lezioni di gruppo? Si o No?

Ciao a tutti! come avete passato il week-end?

-----------

Ti ricordo di seguirmi su Facebook nella mia pagina @caroamicomioblog e su Instagram :https://www.instagram.com/caroamicomioblog


CONSIGLIO PER TE QUESTO LIBRO : https://amzn.to/2WzsMgV

-----------

Da fine maggio faccio parte di un’associazione di istruttori cinofili : Non solo impronte.

Oggi vi porto un po’ nel mondo delle attività degli istruttori, con le associazioni non solo impronte e insidedog.


Nel fine settimana appena trascorso ho avuto il piacere di partecipare ad una lezione di gruppo. Ma cos’è? A cosa serve? E soprattutto il cane si diverte?



In una lezione di gruppo si lavora in presenza di altri cani, quindi in campo ci saranno un numero limitato di binomi (proprietario+cane) per poter svolgere le attività in sicurezza.

Ma a cosa serve una lezione del genere?

Partecipandovi aiutiamo il nostro cane ad accrescere la tolleranza verso i suoi simili, dal momento che si troverà a svolgere delle attività in presenza di altri cani, sempre tenuti al guinzaglio e a distanza di sicurezza; contribuirà a migliorare l’intesa tra cane e proprietario, conoscendosi sempre di più, è accrescerà la fiducia, le competenze e gli autocontrolli del cane.

Per stimolare l’interesse sia del cane che del padrone, si alternano esercizi diversi ad ogni incontro.

Questa volta abbiamo fatto la ricerca olfattiva, un percorso con un grado di difficoltà crescente, ma fattibile per il cane.



I nostri amici a 4 zampe dovevano cercare i bocconcini che erano stati nascosti in un’area ben delimitata, o tra altri oggetti come ad esempio le palline, che sono il gioco preferito di molti cani.

Il cane riesce a concentrarsi così tanto nel suo obbiettivo che arriva al punto di ignorare completamente le palline per trovare il bocconcino, in questo modo aumentano le competenze e gli autocontrolli.

I cani si saranno divertiti? È una domanda che dobbiamo farci sempre nel momento che decidiamo di fare qualcosa con loro.


Rispondo di sì, e vi spiego il motivo! Il cane “vede” attraverso il proprio naso, è quindi importante che quando andiamo a fare una passeggiata permettiamo al nostro cane di annusare senza tirarlo via.

I nostri cani hanno una memoria emotiva degli odori, per esempio : l’emozione legata allo stimolo odoroso è rievocata prima del riconoscimento razionale dello stesso.

La ricerca olfattiva è una attività che stanca tanto il cane, più dell’attività fisica; è un lavoro anche mentale che permette al cane di sviluppare altre competenze.




Anche oggi il nostro articolo è finito! Se avete domande da farmi non esitate a mandarmi una email o un messaggio.

Se avete voglia seguite la mia pagina instagram : @caroamicomioblog.

CONSIGLIO PER TE QUESTO LIBRO : https://amzn.to/2WzsMgV

E caro lettore GRAZIE che anche oggi hai letto un mio articolo!



122 visualizzazioni

Follow Us on Instagram:

SEGUIMI SU INSTAGRAM
  • Instagram - White Circle
@caroamicomioblog

©2019 Design by Asia Diversi.
Social media Manager

  • Black Instagram Icon